ITA | ENG
Contrasto: Decrease page contrast Increase page contrast
| Dimensione del testo: A A A
Telecom Italia S.p.A. Home page

Indennità degli Amministratori in caso di dimissioni, licenziamento o cessazione del rapporto a seguito di un’offerta pubblica di acquisto

Per il Presidente e l’Amministratore Delegato (Gabriele Galateri di Genola e Franco Bernabè) è previsto, qualora il rapporto dovesse risolversi prima della scadenza del mandato stabilito dall’Assemblea del 14 aprile 2008 (i) per cause oggettive (quali la fusione della Società o la cessazione dell’intero Consiglio ex art. 9.12 dello Statuto), (ii) ad iniziativa aziendale (salvo il caso di giusta causa) o (iii) su iniziativa degli interessati per giusta causa (esemplificata in: modifica della posizione, con riferimento, in particolare, alle attribuzioni conferite, e significativo cambiamento dell’azionariato di riferimento), la corresponsione degli emolumenti spettanti sino a scadenza del mandato, integrati da un’indennità pari ad una annualità di compenso. Per l’Amministratore Delegato nel calcolo è inclusa la componente variabile, valorizzata come media delle effettive erogazioni già intervenute o, in assenza, del valore a target.